Ecco il nuovo SO di Apple: OS X El Capitan!

Novità e miglioramenti che rendono i Mac sempre più irresistibili.

Dagli animali, scattanti e ruggenti, ai parchi dalle grandi montagne dove la sempre verde mela morsicata si pone ancora una volta in cima alla vetta informatica. El Capitan, monte californiano situato all’interno del Parco nazionale di Yosemite, è il nome che Apple ha scelto per il nuovo sistema operativo dei suoi Mac: intrigante il nome, eccezionali le novità.

È stato presentato in occasione della WWDC 2015, WorldWide Developers Conference tenutosi a San Francisco dall’8 al 12 giugno.

El Capitan riprende le funzioni rivoluzionarie e lo splendido design di Yosemite, perfezionando l’esperienza d’uso e la performance: tante piccole novità che fanno una grande differenza. Con OS X El Capitan, il Mac è ancora più irresistibile.” [apple.com]

Andiamo a scoprire insieme le principali novità del sistema operativo.

  • Spotlight
    Adesso Spotlight diventa ancora più intelligente: è possibile utilizzare un linguaggio “naturale” per trovare file sul Mac in base al momento in cui sono stati creati o a chi sono stati inviati, inoltre genera risultati per più argomenti, tra cui sport, meteo, borsa, trasporti e video web. A ciò si aggiunge la possibilità di ridimensionare la finestra per visualizzare più risultati o spostarla in qualsiasi punto della Scrivania.
  • Split View
    È una nuova funzione che permette di posizionare in automatico le finestre di due app una accanto all’altra in modalità a schermo intero, così l’utente può lavorare su entrambe senza distrazioni.
    el-capitan-2
  • Mission Control
    Il modo più veloce di vedere tutte le finestre aperte adesso ha un design più chiaro che permette agli utenti di trovare più rapidamente la finestra di cui hanno bisogno: quando la Scrivania è “affollata”, basta trascinare una finestra nella parte superiore dello schermo per disporla in una nuova e quindi creare un nuovo spazio di lavoro.
  • Mail
    In Mail è stata aggiunta “Smart Suggestions”, una funzione che riconosce i nomi o gli eventi in un’e-mail, chiedendo all’utente se desidera aggiungerli ai contatti o al calendario con un solo clic. Inoltre grazie alla nuova vista a tutto schermo e ai nuovi comandi basati sui gesti è più intuitivo amministrare la propria posta.
  • Note
    La nuova app Note è molto più di uno strumento per buttare giù un’idea. Adesso si può trasformare un elenco in una checklist, aggiungere foto, video, URL o mappe. In più, grazie ad iCloud, le note e i loro contenuti sono sempre sincronizzati su tutti i tuoi dispositivi.
  • Foto
    In Foto, si possono aggiungere luoghi a una singola immagine o a un intero Momento e ordinare gli album per data o titolo. Inoltre, è possibile personalizzare le proprie foto ancora di più scegliendo strumenti di fotoritocco di altri sviluppatori.
  • Safari
    Safari presenta ora “Pinned Sites”, siti a portata di mano, per tenere i siti web preferiti dell’utente aperti e attivi nella barra dei pannelli, e un nuovo pulsante “mute” per disattivare rapidamente l’audio del browser senza andare a caccia dal pannello da cui arriva. E con AirPlay si può trasmettere video da una pagina web al televisore HD.
  • Mappe
    Su Mappe arrivano i mezzi pubblici: adesso si può programmare un itinerario usufruendo di treni, autobus, metro e traghetti, anche combinando mezzi diversi. Si può studiare tranquillamente il tragitto sul Mac per ritrovarlo, con un paio di clic, sul iPhone per avere sotto mano le indicazioni.
  • Nuovo font di Sistema
    I perfezionamenti continuano anche con il nuovo font di sistema, San Francisco, un carattere moderno, facile da leggere e bellissimo sui display Retina. El Capitan inoltre presenta un supporto migliorato per le lingue, incluso un nuovo font di sistema per il cinese sia tradizionale sia semplificato, con 50.000 caratteri dal design splendido che garantiscono una leggibilità a video perfetta. I metodi di immissione per la tastiera cinese offrono ora elenchi di vocabolari aggiornati regolarmente e una finestra di opzioni più intelligente.
  • Miglioramenti nelle prestazioni del sistema
    OS X El Capitan aumenta la velocità di accesso alle e-mail, apertura di app o passaggio da una all’altra.
    Inoltre con Metal, la rivoluzionaria tecnologia grafica di Apple, accelera Core Animation e Core Graphics per incrementare il rendering a livello di sistema fino al 50% e l’efficienza fino al 40%, così da garantire prestazioni grafiche più scattanti alle app che gli utenti usano tutti i giorni. Metal sfrutta inoltre la CPU e la GPU, offrendo prestazioni di draw call fino a 10 volte più veloci, per un’esperienza più ricca e fluida nei giochi e nelle app professionali.

El Capitan potrà essere installato su: iMac (metà 2007 o successivo);MacBook (in alluminio da 13″, fine 2008), (13″, inizio 2009 o successivo); MacBook Pro (13″, metà 2009 o successivo), (15″, metà/fine 2007 o successivo), (17″, fine 2007 o successivo); MacBook Air (fine 2008 o successivo); Mac mini (inizio 2009 o successivo); Mac Pro (inizio 2008 o successivo).

El Capitan arriverà per tutti gli utenti in Autunno e sarà possibile aggiornare il proprio Mac gratuitamente. Oggi è disponibile la versione beta solo per i membri del Mac Developer Program.

Apple non delude mai, ed anche questa volta è riuscita a migliorare un sistema che fa della semplicità di utilizzo e della stabilità le sue prerogative assolute.

Be’… Non ci resta che aspettare!

OS-X-El-Capitan-Compatible-Macs-main1 copia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *